Logo von Frische Luft für wache Köpfe

Nelle aule scolastiche svizzere è necessario agire per migliorare il ricambio di aria.

Chi siamo

La campagna «Aria fresca, idee chiare», basata sullo studio «Gute Luft in Schweizer Schulen», persegue l’obiettivo di migliorare la situazione della ventilazione nelle scuole svizzere.

La campagna «Aria fresca, idee chiare», basata sullo studio «Gute Luft in Schweizer Schulen», persegue l’obiettivo di migliorare la situazione della ventilazione nelle scuole svizzere.
 
I Comuni e i Cantoni sono responsabili per gli edifici scolastici e la formazione scolastica. Nel quadro della campagna «Aria fresca, idee chiare», l’UFSP pubblica informazioni tecniche destinate alle scuole e ai committenti pubblici, poiché solo un impegno comune permetterà di raggiungere risultati concreti. L’iniziativa spetta ora alle scuole, che devono disciplinare rigorosamente la ventilazione per garantire un’aria ambiente salubre e condizioni di apprendimento ottimali. Qualora ciò non fosse sufficiente, saranno necessarie soluzioni organizzative ed eventualmente edili. Se sono pianificati nuovi edifici scolastici o il risanamento di quelli esistenti, occorre chiarire le esigenze e garantire che l’edificio sia in grado di soddisfare gli elevati requisiti per un’aria ambiente salubre anche durante le giornate scolastiche.
 
Se attori importanti quali i Cantoni, le città, le associazioni e le alte scuole pedagogiche decideranno d’impegnarsi nel quadro delle proprie competenze per migliorare la qualità dell’aria nelle scuole, l’UFSP promuoverà, in caso d’interesse, lo scambio di conoscenze e di esperienze in merito. 

Contatto:

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione Protezione dei consumatori
Schwarzenburgstrasse 157
CH-3003 Berna

schulen-lueften@bag.admin.ch